NUN DORMIRI CHIU’

VENERDI’ 22 MARZO 2019 ORE 20

 

Teatro San Giuseppe Artigiano – Via Cuneo, 2 – Settimo Torinese (TO)

 

Nun Dòrmiri Chiù

L’Associazione di Promozione Sociale Core Chrysalis di Torino presenta, in collaborazione con la Scuola d’Infanzia San Giuseppe Artigiano di Settimo Torinese (TO) e la Cooperativa Sociale Valdocco di Torino, venerdì 22 marzo 2019 alle ore 20, presso il Teatro della Parrocchia di San Giuseppe Artigiano, sito in via Cuneo, 2 a Settimo Torinese (TO), lo spettacolo “Nun dòrmiri chiù” al fine di sensibilizzare alla problematica dell’autismo e far scoprire le qualità, l’unicità e le risorse dei bimbi autistici e delle persone autistiche, in prossimità della Settima Blu e della Giornata Mondiale della Consapevolezza sull’Autismo. Al termine dello spettacolo l’educatrice Martina Cavatton e la consulente per l’autismo Antonella Margaria della Cooperativa Sociale Valdocco di Torino realizzeranno una presentazione di sensibilizzazione e conoscenza sul tema della sindrome dello spettro autistico.  Lo spettacolo è a ingresso libero ad offerta.

 

Giuditta e Giacomo sono una coppia de L’Aquila, consolidata e felice; sposati da alcuni anni, hanno un bambino, Mattia, con diagnosi di disturbo dello spettro autistico. La madre non vuole riconoscere la diagnosi medica, pur di non affrontare la difficoltà di un’esperienza che potrebbe disgregarla. Si rinchiude nella torre d’avorio dei rapporti domestici con il figlio, alternando fasi iperprotettive a momenti di dilanianti sensi di colpa. Anche il padre non riesce a rapportarsi alla delicata condizione famigliare e si butta a capofitto nel lavoro, allontanandosi sempre di più dal nucleo famigliare. Due facce della stessa dolorosa medaglia fatta dell’incapacità di rapportarsi in maniera equilibrata con il figlio e la sua malattia.

A seguito del devastante terremoto del 2009 a L’Aquila, Giuditta e Giacomo decidono di tornare temporaneamente in Sicilia, nella vecchia casa dei nonni di lei, per far vivere Mattia in una situazione più serena di quella devastante in cui si trovano. Riuscirà il rapporto con la propria terra, con il proprio passato, a donare al nucleo familiare la consapevolezza per poter fronteggiare una difficoltà così ardua?

“Non dormiri chiù” vuole essere un percorso di consapevolezza di una coppia con un bimbo autistico, e un omaggio ad una terra, la Sicilia, i cui rituali e ritmi conciliano con il profondamente umano: insicurezze, sconforti e speranze, raccontando quello che avviene in numerose famiglie in Italia e non solo.

Per realizzare lo spettacolo, l’Associazione Core Chrysalis ha intrapreso un cammino di studio diretto degli argomenti trattati, intessendo relazioni con realtà che si occupano delle tematiche presenti in “Nun dòrmiri chiù”. In particolare l’Associazione ha dato il via alla collaborazione con l’Associazione Un Futuro per l’Autismo di Catania, realtà che opera da parecchi anni in Sicilia nel mondo dell’assistenza alle persone autistiche e alle loro famiglie, e con il Servizio Educativo Il Girotondo della Cooperativa Valdocco (Torino), grazie al sostegno dell’Educatrice Martina Cavatton e della Consulente per l’Autismo Antonella Margaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *